La Società Offshore: vantaggi

La società offshore è una società registrata in base alla normativa di un preciso Stato estero, ma che non esercita la propria attività nello Stato stesso. La costituzione di società offshore è perfettamente legale.

Il maggiore obiettivo che spinge alla costituzione di una società offshore è quello della riduzione dell’imposizione fiscale e tributaria.

Nella realtà, l’apertura della società offshore, opportunamente istituita, porta altri importanti vantaggi, più o meno simili in base alla giurisdizione dello Stato oggetto dell’investimento:

  • Tutela del Patrimonio
  • Protezione della privacy
  • Riduzione della burocrazia
  • Efficientamento dei costi
  • Limitazione delle responsabilità dei soci

Quando si parla di società offshore, vengono immediatamente in mente Stati come Isole Vergini, Bahamas, ossia le isole tropicali classiche e famose per questo tipo di operazioni.

Nella realtà le giurisdizioni che permettono la costituzione di società a bassa tassazione sono anche Stati europei come Regno Unito, Svizzera, Paesi Bassi, Albania, Romania. Da aggiungere alla lista anche Panama e le Isole Kayman, che oltre ad essere mete turistiche molto famose, grazie alle caratteristiche politiche ed economiche sono tra gli Stati preferiti per l’apertura di società offshore.

Per quanto riguarda le leggi italiane in materia, le società offshore possono aprire una succursale in Italia che può avere due forme:

  • Representative Office

Questa permetterà la presenza locale per promuovere l’azienda e i suoi prodotti o servizi e per svolgere altre operazioni non commerciali. In questo caso la società dovrà nominare un rappresentante dell’ufficio di rappresentanza il cui nome sarà inserito nel registro delle società italiane.

  • Società S.r.l.

In questo caso avrà le stesse responsabilità di una qualsiasi società italiana con la differenza che, in caso di fallimento, sarà assoggettato alla giurisdizione estera.

Se è vero che la costituzione di una società offshore può essere vantaggiosa e legale, in termini di tempi e costi, è anche vero che è necessario valutare con un esperto del settore quale possa essere la giurisdizione ideale per la propria attività.

È necessario considerare quindi i costi di apertura, ma anche di mantenimento. Risulta, infatti, molto vantaggioso prendere in considerazione alcuni Stati che non prevedendo tassazione, non prevedono, nel contempo, la tenuta di scritture contabili. Si tratta, però, di valutare la scelta con un esperto che dovrà tenere in considerazione anche l’oggetto dell’attività, ovvero se si tratti di fornitura di servizi o vendita di merci.

Negli ultimi anni si è andata progressivamente sviluppando la figura professionale dell’Ingegnere fiscale. Si tratta di un professionista esperto in materia in grado di consigliare al meglio il proprio cliente, perché altamente specializzato nei vari regimi fiscali e tributari dei paesi a bassa imposizione.

Lo studio Faienza ha piena padronanza delle norme fiscali e potrà consigliare il suo cliente riguardo a come e dove investire, dopo aver analizzato il settore oggetto dell’attività societaria.

By | 2018-02-24T14:33:46+00:00 febbraio 19th, 0218|Uncategorized|