Tasse in Estonia

You are here:

Il sistema di tassazione della Repubblica Dominicana presenta una serie di caratteristiche che meritano attenzione per tutti i soggetti che scelgono questo Paese come luogo della propria residenza permanente e/o che svolgono attività economiche. Inoltre, un blocco separato di riscossioni e pagamenti delle imposte riguarda le persone che intendono acquistare o già possiedono beni immobili nel territorio di questo stato. In generale, le tasse nella Repubblica Dominicana sono combinate in un sistema abbastanza tradizionale, familiare ai contribuenti dei paesi sviluppati.

Imposta sul reddito delle persone fisiche

Ogni persona fisica residente (residente permanente) è obbligata a pagare l’imposta sul reddito nella Repubblica Dominicana. È impostato secondo una scala progressiva. Ciò significa che l’aliquota fiscale può variare verso l’alto a seconda dell’importo del reddito imponibile. Le tariffe sono attualmente del 15, 20 e 25 per cento. Inoltre, gli atti normativi nel settore fiscale prevedono un importo minimo che non è soggetto all’imposta sul reddito, se il reddito annuo di un individuo non supera i 290 mila pesos dominicani. È stato stabilito l’obbligo per i contribuenti di presentare entro il 1° aprile del successivo la dichiarazione relativa all’anno di rendicontazione precedente. Nello stesso periodo, è necessario adempiere agli obblighi finanziari al bilancio.

Imposta sul reddito per le persone giuridiche

L’imposta sul reddito nella Repubblica Dominicana è stabilita non solo per la popolazione, ma anche per le imprese. A differenza dei sistemi di molti altri paesi, per le persone giuridiche viene calcolato in modo abbastanza semplice e chiaro. La base imponibile è l’intero importo del reddito netto percepito per il periodo di riferimento. Per calcolare la sua dimensione, è necessario trattenere dall’importo totale i costi e gli altri costi previsti dal Codice Fiscale della Repubblica Dominicana.
L’aliquota generale per le persone giuridiche è fissata al 25%. Si richiama l’attenzione sul fatto che l’imposta sul reddito nella Repubblica Dominicana ha un’aliquota costante indipendentemente dalla forma organizzativa e giuridica e dal tipo di attività di un’entità economica. È pagato da assolutamente tutte le imprese e le società la cui sede ufficiale è registrata nel territorio della Repubblica.
Se la società ha un fondatore (proprietario), paga anche la cosiddetta imposta patrimoniale. Questo vale per tutti i proprietari, sia persone fisiche che giuridiche. L’aliquota fiscale sui beni è l’1% del loro valore. Nel caso in cui il proprietario abbia stabilito benefici fiscali sul reddito, è anche esentato dal pagamento dell’imposta patrimoniale.

Imposta sulle plusvalenze

Come in altre giurisdizioni, la Repubblica Dominicana applica un’imposta sulle plusvalenze sulle vendite di attività. In questo caso, la base imponibile è la differenza tra il costo iniziale e il costo di vendita. L’aliquota di tale imposta è fissata al 25%.

IVA

La Repubblica Dominicana ha istituito una tradizionale imposta sul valore aggiunto, mentre ci sono alcune caratteristiche del suo calcolo e pagamento. L’aliquota IVA normale per beni o servizi venduti è del 16%. L’attuale normativa stabilisce un ampio elenco di prodotti commerciali soggetti ad aliquota IVA zero, in particolare: stampati, prodotti alimentari di base, prodotti farmaceutici e così via. Inoltre, IVA esclusa, vengono pagate le spese per servizi medici, abitativi e comunali, finanziari e di altro tipo.

Accise

Un tipo di imposta selettiva applicata su alcuni tipi di prodotti consumati è l’accisa, che nella Repubblica Dominicana è chiamata imposta sul consumo selettivo (ISC). Si applica alla vendita e all’acquisto di determinati beni, tra cui bevande alcoliche, sigarette, automobili, armi da fuoco, gioielli e così via. Inoltre, l’ISC è istituito anche per i pagamenti che vengono effettuati tramite assegni o sistemi elettronici. Per ciascuna tipologia di merce sono stabilite aliquote di accisa separate, che possono essere modificate o aggiornate periodicamente.

Imposta immobiliare e caratteristiche del suo pagamento

Nella Repubblica Dominicana si sviluppano varie transazioni con beni immobili, prima di tutto – acquisto, vendita e locazione, e la tassazione nel mercato tiene conto di tutte le peculiarità della congiuntura locale.
La normativa stabilisce una “soglia” minima per il valore degli immobili, fino alla quale non è tassata. Ciò consente di sbarazzarsi dell’inutile onere fiscale dei residenti e allo stesso tempo di garantire la corretta tassazione degli immobili commerciali, principalmente complessi alberghieri e ristoranti, nonché ville e altri alloggi affittati ai turisti.
La legislazione stabilisce un valore minimo di proprietà esentasse – fino a cinque milioni di pesos dominicani. Qualsiasi proprietà in eccesso di tale importo è soggetta a una tassa di proprietà dell’1%. Inoltre, è previsto un ulteriore vantaggio per le persone anziane che possiedono immobili più costosi, ma non svolgono attività commerciali nel campo della locazione e della compravendita di immobili.
Se il proprietario ha raggiunto l’età di 65 anni, e questo è il suo unico immobile nel territorio della Repubblica Dominicana, allora è esente dal pagamento delle tasse indipendentemente dal valore dell’oggetto. L’immobile deve essere in possesso del proprietario da almeno quindici anni recenti.
Un altro importante vantaggio fiscale è che non è necessario pagare per appezzamenti di terreno destinati ad attività agricole, ma a condizione che questi terreni si trovino in una zona rurale.
Quando si vende o si trasferisce la proprietà di un immobile in un altro modo, è necessario inoltre pagare una tassa obbligatoria pari al tre percento del valore stimato dell’immobile.

Conclusione

Il sistema fiscale della Repubblica Dominicana è pienamente coerente con le specificità di questa regione, incentrata sul turismo e sull’agricoltura. Una politica statale equilibrata garantisce il mantenimento di un clima favorevole per gli investimenti esteri nell’economia del paese. Le tasse nella Repubblica Dominicana hanno una struttura semplice e familiare, ma una procedura di calcolo piuttosto complicata che permette di ottimizzare le detrazioni fiscali, mantenendo il loro importo al minimo con un supporto professionale.
Gli specialisti di Societaestero forniranno informazioni complete sul sistema fiscale del Paese, nonché consulenze sull’ottimizzazione dei costi.

    ОТПРАВЬТЕ ЗАЯВКУ
    Отправьте заявку сейчас и получите
    персонализированное предложение!